Eolico domestico: produttori e distributori

  Enercasa.it  Azienda specializzata nella vendita di prodotti per il risparmio energetico. Tra i tanti prodotti presenti nel sito, vi segnalo i pannelli per il solare termico, bollitori per produzione di acqua calda ad alto rendimento, lampioni solari ad uso privato e pubblico, fotovoltaico, centaline gestione pompe. Per quanto riguarda l’eolico domestico o mini eolico, l’azienda propone aerogeneratori con potenze da … Continua a leggere

Jimp20: turbina eolica da 20 kw

 Jimp20 è un aerogeneratore di medio-piccole dimensioni, capace di produrre energia elettrica con venti di velocità minima pari a 3,5 m/s. L’azienda italiana che produce questa turbina eolica è la Jonica Impianti, attiva nel settore delle fonti rinnovabili sin dal 1992, con sede a Lizzano, provincia di Taranto. Consultando la curva di potenza di questa turbina si nota che con venti … Continua a leggere

Nuovo “conto energia” per le fonti rinnovabili

  Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale (bollettino n.1 del 2 gennaio 2009) del decreto interministeriale del 18 dicembre (“Incentivazione della produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili, ai sensi dell’art.2, comma 153, della legge n.244 del 24 dicembre 2007) è resa operativa la tariffa unica omnicomprensiva (30 eurocent/Kwh per 15 anni). Di seguito viene riportato un estratto dell’allegato A scaricabile … Continua a leggere

Ecco una raccolta di video sull’energia eolica

  In Italia le energie rinnovabili stanno assumendo sempre più importanza. Ormai è facilissimo vedere sui tetti di edifici, industrie ed abitazioni private, impianti fotovoltaici.  In Puglia poi, gli aerogeneratori sono facilmente visibili in alcune zone dove la ventosità media rende conveniente la produzione di energia eolica. Mi è capitato di vedere anche turbine eoliche di piccolo taglio (mini eolico) … Continua a leggere

Impatto ambientale del mini eolico

Rispetto ai grandi aerogeneratori presenti nelle wind- farm, le microturbine solitamente vengono installate in prossimità delle abitazioni che utilizzeranno l’energia prodotta, quindi in un contesto ambientale già parzialmente modificato. L’impatto ambientale sulla flora, fauna, paesaggio e superficie utilizzata, risulta essere trascurabile.   Non si può dire lo stesso per il rumore generato che deve essere massimo 45db in prossimità delle … Continua a leggere